L’ISDEE e i rapporti con l’Europa dell’Est

L’ISDEE e i rapporti con l’Europa dell’Est

La sigla ISDEE è l’acronimo di “Istituto di Studi e Documentazione sull’Europa Comunitaria e l’Europa Orientale”, ed è il nome dell’istituzione europea che ha per scopo di occuparsi dei rapporti a livello culturale ed economico tra gli stati dell’Unione Europea e quelli dell’Europa orientale.

Continua a leggere

La politica regionale dell’Unione Europea

La politica regionale dell’Unione Europea

Gli stati si uniscono in comunità e unioni economiche soprattutto per migliorare le proprie condizioni, basandosi molto banalmente sul detto che “l’unione fa la forza”. L’Unione Europea non fa eccezione, in quanto opera al fine di preservare o migliorare le condizioni, sia sociali che economiche, dei paesi membri.

Continua a leggere

L’egemonia della finanza in Europa

L’egemonia della finanza in Europa

La crisi economica mondiale scoppiata nel 2008 e non ancora esaurita, sarebbe scaturita da problemi creatisi a livello di economia finanziaria, ma ha causato conseguenze soprattutto su quella reale. Questo divario tra i due mondi, quello della finanza e quello dell’economia reale, non impedisce il contatto tra essi e ciò alla lunga sembra aver minato la stabilità di molte economie, comprese quelle europee.

Continua a leggere

Come smaltire i rifiuti elettronici

Come smaltire i rifiuti elettronici

Con la grandissima diffusione della tecnologia in Italia, come in tutto il mondo, si producono sempre più anche i rifiuti elettronici. Vecchi computer, accessori elettronici come i telefonini ed elettrodomestici ormai resi obsoleti dal progredire della tecnologia, devono essere smaltiti correttamente perché sono molto inquinanti.

Continua a leggere

Rapporto Abi sui finanziamenti in Italia

Rapporto Abi sui finanziamenti in Italia

L’ABI – Associazione Bancaria Italiana – ha tra i suoi compiti quello di monitorare costantemente l’andamento dei finanziamenti in Italia, come quantità e come tassi applicati all’utente finale. I rapporti che ne escono sono pubblici e ci danno qualche informazione in più sui prestiti e sugli investimenti effettuati in Italia.

Continua a leggere

L’Italia tra lirica e digitale

L’Italia tra lirica e digitale

Nota per la concentrazione piú alta di siti considerati patrimonio dell’Umanitá da parte dell’UNESCO, l’Italia è uno dei piú grandi centri culturali europei. Da ricordare sono le sue grandi facoltá universitarie, l’arte romana, gotica, rinascimentale e futurista, senza assolutamente tralasciare la letteratura con i suoi grandi poeti, quali Dante, Boccaccio, Petrarca.

Continua a leggere

Ambiente e musica uniscono la societá

Ambiente e musica uniscono la societá

Considerata come il quarto paese dell’Unione Europea per il numero di abitanti (circa 60 milioni), e prima per la densitá demografica a chilometro quadrato (circa 202 abitanti a chilometro quadrato), la societá italiana si presenta come una societá dalle mille sfaccettature, dai mille interessi e, soprattutto, dalle mille iniziative.

Continua a leggere

Il sistema elettorale italiano

Il sistema elettorale italiano

In Italia da alcuni anni è in corso un serrato dibattito riguardante l’attuale sistema elettorale, il cosiddetto “Porcellum”, considerato da molti come fallimentare e oggetto di forti critiche. Le proposte sono mirate a far tornare in vigore il vecchio sistema, ovvero il “Mattarellum”, anche se la Consulta ha recentemente bocciato i referendum a riguardo.

Continua a leggere

Tecnologia e viaggi ai primi posti nello shopping online degli italiani

Tecnologia e viaggi ai primi posti nello shopping online degli italiani

Il settore dell’e-commerce non sembra conoscere crisi, nonostante le famiglie italiane abbiano in questi anni dovuto fare i conti con grosse difficoltà economiche. Su internet si compra di tutto, dai viaggi ai prodotti tecnologici, dalle assicurazioni ai generi alimentari, e i vantaggi legati a questa tipologia di acquisti sono davvero tanti.

Continua a leggere

La crisi greca e il possibile effetto domino

La crisi greca e il possibile effetto domino

L’attuale crisi economica che si è abbattuta in maniera particolarmente violenta contro la Grecia ha portato alla luce un sistema economico caratterizzato da una profonda crisi preesistente basata su un debito pubblico di 330 miliardi di euro. Il fallimento di uno Stato è un evento di proporzioni catastrofiche e buona parte degli economisti è preoccupata per un eventuale “effetto domino” che a partire dalla Grecia potrebbe abbattersi su tutti i paesi dell’Euro-zona.

Continua a leggere
Pagina 1 di 212