Il Microcredito: strumento di sviluppo economico

Il Microcredito è una forma di finanziamento riservato a persone provenienti da classi sociali disagiate per problemi di povertà o emarginazione sociale. Nasce da un’idea del premio Nobel per la pace 2006 Muhammad Yunus e si tratta di un mezzo di sviluppo economico in quanto permette a chiunque di accedere a servizi finanziari utili per intraprendere un’attività lavorativa produttiva, capace di compensare i limiti del normale sistema di finanziamento bancario.

L’accesso al Microcredito

Accedere al prestito bancario non è sempre facile o possibile per tutti, solitamente i requisiti per accedere a questo tipo di finanziamento sono piuttosto rigidi e si basano su garanzie concrete e certificate. Un’azienda interessata a richiedere questo tipo di prestito, inoltre, deve rispettare determinati canoni riguardanti le dimensioni dell’impresa e il piano di crescita economica. In molti paesi in via di sviluppo esistono milioni di persone che lavorano grazie a imprese agricole familiari, fondate spesso da loro stessi e condotte in assoluta autonomia, senza bisogno di certificazioni o piani commerciali. Questo genere di attività che rientra nella categoria dell’economia informale è completamente esclusa dal credito bancario, il Microcredito permette a questo genere di imprese di accedere a finanziamenti agevolati del tutto simili al prestito d’onore.

Il Microcredito dopo la crisi

Con l’avvento della crisi economica sui paesi più sviluppati nel così detto nord del mondo, si è verificato il fenomeno dei “nuovi poveri”: classi sociali colpite dalla crisi e vittime della disoccupazione. Queste persone vivono grazie ai sussidi pubblici, quando possono accedervi, altrimenti restano confinati sotto alla soglia della sussistenza. I “nuovi poveri” si trovano in grave difficoltà rispetto a spese impreviste e sono completamente esclusi dal finanziamento bancario. Il Microcredito colma anche questa carenza, grazie al proprio programma di supporto al fabbisogno finanziario.

Il Microcredito in Italia

Il Italia, il Microcredito è stato istituito nel 2006 grazie al decreto legge 10/06. Il Comitato Nazionale per il Microcredito è un ente creato direttamente dal governo e funziona creando una rete attiva tra istituzioni pubbliche e private per favorire l’erogazione di prestiti ai meno abbienti, al suo lavoro si affianca l’impegno delle Banche di Credito Cooperativo distribuite su tutto il territorio nazionale.

immagine: dkimages – Fotolia
Similar Posts:

Non possono più essere aggiunti.