Ambiente e musica uniscono la societá

l'Italia e le iniziative che essa offre

Considerata come il quarto paese dell’Unione Europea per il numero di abitanti (circa 60 milioni), e prima per la densitá demografica a chilometro quadrato (circa 202 abitanti a chilometro quadrato), la societá italiana si presenta come una societá dalle mille sfaccettature, dai mille interessi e, soprattutto, dalle mille iniziative.





A2A Ambiente

A2A Ambiente è la societá piú grande in Italia che opera nel settore ambientale. Nata il primo di luglio, per mano del presidente della compagnia, Tarantini, essa conta un volume d‘affari tale da porla al primo posto rispetto alle aziende di riferimento del settore. Piú precisamente questa azienda si occupa della raccolta, del riciclo, del trattamento ed infine dello smaltimento dei rifiuti, cercando di creare energia alternativa attraverso il recupero di calore ed energia stessa. La societá prevede la collaborazione di circa 600 dipendenti, oltre ovviamente i presenti quattro mila delle societá controllate che A2A Ambiente possiede, ed un Ebit di circa 250 milioni di euro. La costituzione della societá prevede due fasi, la prima completata all’inizio del mese, prevedeva la costruzione dell’impianto, con l’inserimento dei relativi macchinari, ed una semplificazione della struttura aziendale; la seconda parte, invece, verrá conclusa entro la fine del 2013, e prevede il conferimento del pieno controllo delle societá Amsa, Aprica e Partenope, a A2A Ambiente.

Uniti per il Jazz

Altra iniziativa è quella organizzata dalla cittá di Perugia. Ci riferiamo al festival, “Umbria Jazz”, iniziativa che va a commemorare il suo quarantesimo anniversario. Considerato come il festival piú popolare, per il centro storico che lo circonda e per i monumenti che la cittá di Perugia offre, spesso non riesce a contenre l’immensa quantitá di fan del jazz (che si preparano a questo evento mesi e mesi prima), di semplici curiosi o di turisti che si presentano alla manifestazione. “Umbria jazz” avrá inizio il 5 di luglio e terminerá intorno il 14 dello stesso mese. Esso potrá contare su Carlo Pagnotta come direttore artistico e su Renzo Arbore come presidente. I nomi degli artisti in programma sono molti, e soprattutto, molto noti per la musica italiana, ci riferiamo a personalitá come Simona Molinari, Mario Biondi, Paolo Fresu, Pino Daniele, e veramente ,molti altri ancora. La manifestazione sostiene anche il sociale, ovvero vi sará una sfida tra la Nazionale Italianna Cantanti e la Nazionale Italiana Jazzisti ed i proventi dei biglietti per assistere a questo spettacolo verranno devoluti a sostegno dell’azienda ospedaliera del capoluogo.

Immagine: fabiomax.com – FotoliaSimilar Posts:

Non possono più essere aggiunti.